Post

Il ritratto plurilingue

Immagine
Il repertorio linguistico di un Paese è l'insieme di tutte le varietà di lingue presenti in quella comunità di persone. Tutti gli individui, a loro volta, sono potenzialmente o di fatto soggetti plurilingue, ancor più quando portatori di una storia che arriva da lontano.  È da questo presupposto che è partita la seguente attività proposta ai nostri studenti cinesi...  Di cosa si tratta? Ogni studente ha inserito nel suo corpo le lingue che conosce o con cui è entrato in contatto. Questa attività ha due scopi: far riflettere sul ruolo che le lingue occupano nella nostra vita e aumentare la consapevolezza del proprio percorso di apprendimento, nel caso specifico della lingua italiana.   Testi di : CUI Meihui, DU Jia, GAO Zihan,  GONG  Xiaoxiao,  GUO  Leijun,  HE  Zhibin, J iang  Jianing,  LI  Dan,  LI  Ting,  REN  Xiangyu,  WU  Feifan,  XU  Yuze,  YAO  Jiaqi,  ZHAO Ziru

Il mito di 浑沌 Hundun e i 7 orifizi nella filosofia cinese

Immagine
I sette orifizi si riferiscono ai sette fori che una persona utilizza per percepire il mondo, ossia due occhi, due narici, due orecchie e una bocca.  Nella medicina cinese, l'osservazione dei "sette orifizi" è un modo efficace per vedere l'interno del corpo, e corrispondono ai cinque organi del corpo umano: cuore, fegato, milza, polmoni e reni. Quando c'è un problema all'interno del corpo, anche gli orifizi corrispondenti mostrano alcuni segnali. Il motivo è che la medicina antica considera il corpo umano stesso come un microcosmo, e che le parti del mondo presenti nel corpo umano sono presenti anche all'interno del corpo stesso, e che l' essenza 精气 jing qi  è la sostanza di base che costituisce il corpo umano ed è alla base della sua crescita, del suo sviluppo e delle varie attività funzionali. Corrisponde al tempo 天气 tian qi, una sorta di energia spirituale tra cielo e terra. Si manifesta all'esterno attraverso i sette orifizi ed è collegata al t

Il significato dei colori nella cultura cinese

Immagine
"Fare una settimana bianca", "essere al verde", "vedere nero", "avere il sangue blu", "passare la notte in bianco". In Cina nessuna di queste espressioni potrebbe avere senso! Probabilmente mentre un artista italiano fuggirebbe dal colore viola appena prima di uno spettacolo teatrale, nello stesso momento in Cina, un giovane pensa al viola come il colore più vicino a quello dell'amore! I nostri studenti ci spiegano in questo nuovo post alcuni dei tanti significati dei colori all'interno della cultura cinese!  Dal loro lavoro abbiamo scoperto cose davvero interessanti, per esempio che il bianco e il nero non si possono mai pensare divisi per quell'affascinante concetto filosofico dello yin e dello yang o che il bianco è il colore che si porta in segno di lutto... Per scoprire questo e molto altro, non ci resta che leggere ciò che ci hanno raccontato... __________________________________________________________________________

Lo zodiaco cinese 生肖 (e la storia del gatto e il topo)

Immagine
  Gli anni dello zodiaco cinese-  shengxiao 生肖  - iniziano e finiscono con il capodanno cinese (di solito tra Gennaio e Febbraio). Ogni anno, nel ciclo zodiacale che torna ogni 12 anni, è rappresentato da un animale con delle caratteristiche specifiche! Topo鼠, Bue牛, Tigre虎, Coniglio兔, Drago龙, Serpente蛇, Cavallo马, Capra羊, Scimmia 猴,Gallo鸡, Cane狗, Maiale猪. Il 2022 è l'anno della Tigre, mentre il 2023 sarà l'anno del Coniglio! Ma come ci sono finiti gli animali in quell'ordine nello zodiaco? Abbiamo chiesto ai nostri studenti di raccontarci questa storia... L'imperatore di Giada, capo sovrano del Paradiso nella mitologia cinese, chiama tutti gli animali della Terra prima di finire la sua esperienza terrena. Vuole eleggere 12 animali e gli dà appuntamento al Palazzo Celeste all'alba. Avrebbe fatto poi una classifica in base all'arrivo degli animali. Prima arrivavano, prima si sarebbero guadagnati un posto in classifica. Gli ultimi sarebbero stati squalificati. Tra g

Città che vai, carattere che trovi

Immagine
"Ogni città ha un suo carattere” , si ripete incuriosito il protagonista de Le città impossibili , il libro che abbiamo letto, ascoltato e studiato tra dicembre e gennaio. Capitolo dopo capitolo abbiamo scoperto insieme al protagonista che Genova è la città degli avari, mentre Bologna è quella dei generosi. A Milano abitano i frettolosi, al contrario di Palermo dove i pigri se la prendono con calma. Gli abitanti di Cagliari, taciturni, non invidiano per nulla Firenze, la città dei chiacchieroni. A Roma abitano gli scortesi, mentre a Venezia i gentili. A Torino, la città dei puntigliosi, bisogna essere precisi, mentre a Napoli, la città dei distratti puoi bere un caffè sospeso e non pagare il babà. Alla fine del libro abbiamo scoperto che la diversità è una cosa meravigliosa e abbiamo provato a raccontare il carattere delle nostre città in Cina. Tianjin • La città dei chiacchieroni Autrice:  Viviana, C2 Tianjin è una città molto politica e ricc a di cultura. È vicino a Pechino e

Il magico mondo dei noodles cinesi. Qualche consiglio dai nostri studenti

Immagine
  Vi è mai capitato di andare al ristorante cinese e non sapere quali noodles scegliere? Ecco qualche consiglio direttamente da chi i noodles li conosce benissimo! Freschi o istantanei, tra gli spaghetti cinesi ci si può perdere... I noodles cinesi si possono dividere sostanzialmente in due tipi in base alla farina: miàn 面 con farina di frumento o fen 粉 con le altre farine (riso, soia ecc.).  E così, dopo qualche lezione in classe sulla cucina e sul cibo italiano e cinese, abbiamo raccolto sul Blog i consigli dei nostri studenti, arricchiti da qualche errore dovuto all'interlingua, perché no... Articolo consigliato a chi non vuole sentirsi perso al ristorante in Cina ma anche in Italia!  Buona lettura...e buon appetito! 

Idee nuove, materiale riciclato - un laboratorio in classe.

Immagine
🌿 Durante il corso di italiano, inoltrandoci nel livello di italiano avanzato B2 con una classe del Progetto Marco Polo, abbiamo affrontato il tema dell'ambiente e della sostenibilità. Facendoci ispirare dai temi proposti dal libro di testo, abbiamo approfondito i concetti e i contenuti per terminare con una call to action : abbiamo chiesto ai nostri studenti cinesi di pensare ad un oggetto di uso quotidiano -o ad un'installazione più concettuale- creato con materiale di riciclo. Parola d'ordine: riflettere e magari anche far riflettere! ✅  Ecco qui le loro proposte, da oggetti di design diy a idee concettuali più che "di uso comune" vero e proprio. Ne esce una fotografia convincente sulla sensibilità via via sempre maggiore tra le nuove generazioni cinesi rispetto all'inquinamento ambientale ma anche alla riflessione sul consumismo sfrenato dei nostri tempi. Lavoro svolto dalla classe 5, MP-TUR 2021. 

A spasso per la Cina con la "Gioconda"e il "Bacio" di Hayez

Immagine
Nell'insegnamento dell'italiano, l'arte è da sempre il linguaggio universale che avvicina mondi diversi ed essendo pure parte integrante della cultura italiana, diventa spesso un mezzo attraverso cui approfondire temi didattici e giocare con la lingua e le interpretazioni. Si sa che l'arte può essere soggettiva sia per chi la crea, sia per chi la ammira ed è per questo che rivisitandone i contenuti e le immagini, si creano nuove storie nate dall'incontro di due culture diverse.  Qui vi presentiamo la rivisitazione della Gioconda da parte dei nostri studenti cinesi, che si sono confrontati con l'immagine iconica per eccellenza e hanno provato a ridisegnarla a partire dalla propria prospettiva e interpretazione.  Cosa indosserebbe la Monna Lisa se fosse un'imperatrice cinese? E se fosse una donna più felice di così? Come sarebbe disegnata a penna? E se fosse una bambina?  😍 Un'altra opera-simbolo di cui abbiamo parlato a lezione è il famosissimo "Bac

I rimedi della nonna cinese

Immagine
La medicina tradizionale cinese ha una storia antica di 5000 anni e oggi è la medicina non convenzionale più praticata non solo in Oriente ma anche in Occidente. Tra i principi di questa medicina, c'è la convinzione che per essere in equilibrio bisogna mangiare bene , fare esercizio fisico , seguire uno stile di vita corretto e rispettare i cicli della natura . Anche le arti marziali, come il Qi Gong e il Tai Chi Chuan, sono influenzate dai principi della medicina tradizionale cinese. Inoltre, dal 2010 l'agopuntura e la moxibustione sono considerate addirittura patrimonio dell'umanità!   Ma patrimonio dell'umanità sono anche le nonne, che quando si tratta di salute ne sanno una più del diavolo. Infatti sappiamo bene che, in ogni angolo del pianeta, al primo malanno di stagione salta fuori una nonna che dispensa rimedi come se non ci fosse un domani. E chi non si fida del consiglio di una nonna? Noi, di certo, non ce la sentiamo di non  seguire le loro pillole di sagg

D.A.D.'s life...fotoracconto di una didattica a super distanza!

Immagine
👋  Ogni giorno alle 8:30 (ora italiana) 5 insegnanti del MP-TUR accendono il loro pc, si collegano su Zoom, aprono Wechat Web sul desktop, copiano e incollano l'invito nella chat della loro classe e aspettano.  👫 Ogni giorno, 90 studenti cinesi alle 15:30 (ora cinese) si collegano dalle loro stanze, da ogni parte della Cina, e incontrano le insegnanti per iniziare una nuova sessione di 4 ore di italiano.  👉  Il copione quotidiano della D.A.D. Italia-Cina è più o meno sempre lo stesso: ci si saluta, ci si aspetta, si fanno domande, si attendono risposte, si fanno compromessi con la rete instabile, si condividono schermi e a volte, involontariamente, anche mamme o nonne che passano la scopa sullo sfondo.  💪  Il Covid-19 ha cambiato la maggior parte dei luoghi della nostra vita, compresi quelli dell'apprendimento. Questo, però, non ci ha fatto rinunciare ad “abitare” questi nuovi spazi scolastici, dove al posto dei banchi della scuola ci sono le scrivanie della propria cameret